• Italiano
  • English

Laboratori di ricerca

Il Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali si avvale di alcune strutture specializzate per la ricerca in diversi ambiti disciplinari.

Laboratorio Interateneo di Estetica

Il Laboratorio Interateneo di Estetica (L.I.E.) si propone come sede scientifica di approfondimento e divulgazione di temi e problemi dell’Estetica come disciplina filosofica, e si costituisce come organismo dinamico entro il quale produrre incontri, seminari, dibattiti su autori e argomenti estetologici affrontati da un punto di vista teoretico e storiografico, in presenza e con interventi dei maggiori specialisti ed esponenti del mondo accademico e intellettuale.

Sorto nell’ambito e sotto l’egida della laurea magistrale interateneo in Filosofia, il L.I.E. offre attività integrative alla formazione degli studenti approfondendo non solo gli argomenti dei corsi che si tengono presso le tre sedi, ma anche questioni generali riguardanti i vari campi dell’indagine estetica: dalla teoria della comunicazione alla retorica e alla poetica; dalla visual culture alle teorie dell’arte; dal linguaggio delle immagini alla psicologia e alla scienza della percezione. I seminari, i convegni e tutti gli incontri organizzati dal L.I.E. sono aperti anche a dottorandi, cultori della materia, insegnanti.

Il L.I.E. è coordinato da: Annamaria Contini (Modena-Reggio Emilia), Andrea Gatti (Ferrara) e Rita Messori (Parma)

Laboratorio di glottodidattica

Il Laboratorio di glottodidattica ha lo scopo di promuovere e di sviluppare la ricerca nell’ambito dell’acquisizione e dell’insegnamento delle lingue, l’innovazione e la sperimentazione didattica, la formazione dei docenti.

Il laboratorio ha sede nel Plesso di Via D'Azeglio.

Laboratori per la ricerca in ambito psicologico

Nel Plesso di Borgo Carissimi sono attivi tre laboratori per la ricerca in ambito psicologico e precisamente:

  • un Laboratorio di osservazione, dove si trova uno specchio unidirezionale, per osservare senza essere visti, oltre alle normali attrezzature per l'osservazione;
  • un Laboratorio di studio del linguaggio, che comprende un apparato sperimentale (un box collegato a uno schermo e a un pc), che consente di rilevare la percezione del linguaggio nei primi mesi/anni di vita.
  • un Laboratorio di psicologia sociale, collocato nel piano mansardato, con attività di focus group
Pubblicato Giovedì, 12 Gennaio, 2017 - 16:50 | ultima modifica Lunedì, 27 Febbraio, 2017 - 18:02