• Italiano
  • English
ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

Aree tematiche

Per la tematica di Filologia greca e latina saranno approfondite le capacità linguistiche e filologico-letterarie dei dottorandi, che saranno messi in grado di realizzare un’edizione critica, un commento o un saggio concernenti i testi delle letterature antiche (greca e latina).

Per la tematica di Filosofia saranno approfondite le capacità critiche e logico-argomentative dei dottorandi così come le loro conoscenze di storia della filosofia. I dottorandi saranno messi in grado di svolgere un’ originale ricerca – che richiede capacità di analisi concettuale, di argomentazione, di documentazione storica e filologica – nei campi della filosofia teoretica, della filosofia del linguaggio, dell’estetica, della storia della filosofia medievale, moderna e contemporanea.

La tematica di Italianistica e Filologia romanza si propone di formare ricercatori attrezzati tanto sul piano linguistico e filologico quanto sul piano della teoria letteraria; essi saranno in grado di produrre edizioni critiche e commentate di testi nel settore romanzo o in quello della letteratura italiana e di condurre analisi innovative di tipo storico-letterario o tematico in vari ambiti cronologici.

La tematica di Lingue e letterature straniere si incentra sullo studio delle lingue e letterature straniere di area europea (inglese, francese, tedesca, spagnola, russa) nonché, dove pertinente, delle loro manifestazioni in ambito postcoloniale. Al suo interno, si promuovono percorsi di ricerca originali e innovativi, fondati sui più recenti orientamenti teorico-metodologici e pertinenti alle discipline della linguistica (traduzione, analisi del discorso, studio dei corpora, lessicografia) e all’analisi storico-critica della letteratura e della cultura tra la prima età moderna e la contemporaneità.

La tematica di Storia si propone di formare giovani studiosi nel campo delle scienze storiche attraverso l’acquisizione delle competenze, metodologie e capacità critiche necessarie per la ricerca storica, dall’antichità classica all’età contemporanea. I dottorandi saranno seguiti nella realizzazione di progetti di ricerca originali e innovativi, centrati su diversi tipi di fonti a partire da problemi di grande portata nelle diverse prospettive della storia politica e religiosa, della storia delle idee e dell’analisi sociale ed economica.

Per la tematica di Storia dell’arte e dello spettacolo l’obiettivo è quello di fornire gli strumenti metodologici e critici per potere affrontare una ricerca di storia dell’arte medievale, oppure di arte moderna, oppure di arte contemporanea, storia della critica e museologia, ma anche nei settori di storia del teatro e di storia del cinema. I dottorandi dovranno acquisire la capacità di ripercorrere consapevolmente il dibattito critico, di sapere leggere le diverse fonti a disposizione e soprattutto dovranno essere in grado di applicare gli strumenti filologici di lettura delle immagini.

Per la tematica di Filologia greca e latina saranno approfondite le capacità linguistiche e filologico-letterarie dei dottorandi, che saranno messi in grado di realizzare un’edizione critica, un commento o un saggio concernenti i testi delle letterature antiche (greca e latina).

Per la tematica di Filosofia saranno approfondite le capacità critiche e logico-argomentative dei dottorandi così come le loro conoscenze di storia della filosofia. I dottorandi saranno messi in grado di svolgere un’ originale ricerca – che richiede capacità di analisi concettuale, di argomentazione, di documentazione storica e filologica – nei campi della filosofia teoretica, della filosofia del linguaggio, dell’estetica, della storia della filosofia medievale, moderna e contemporanea.

La tematica di Italianistica e Filologia romanza si propone di formare ricercatori attrezzati tanto sul piano linguistico e filologico quanto sul piano della teoria letteraria; essi saranno in grado di produrre edizioni critiche e commentate di testi nel settore romanzo o in quello della letteratura italiana e di condurre analisi innovative di tipo storico-letterario o tematico in vari ambiti cronologici.

La tematica di Lingue e letterature straniere si incentra sullo studio delle lingue e letterature straniere di area europea (inglese, francese, tedesca, spagnola, russa) nonché, dove pertinente, delle loro manifestazioni in ambito postcoloniale. Al suo interno, si promuovono percorsi di ricerca originali e innovativi, fondati sui più recenti orientamenti teorico-metodologici e pertinenti alle discipline della linguistica (traduzione, analisi del discorso, studio dei corpora, lessicografia) e all’analisi storico-critica della letteratura e della cultura tra la prima età moderna e la contemporaneità.

La tematica di Storia si propone di formare giovani studiosi nel campo delle scienze storiche attraverso l’acquisizione delle competenze, metodologie e capacità critiche necessarie per la ricerca storica, dall’antichità classica all’età contemporanea. I dottorandi saranno seguiti nella realizzazione di progetti di ricerca originali e innovativi, centrati su diversi tipi di fonti a partire da problemi di grande portata nelle diverse prospettive della storia politica e religiosa, della storia delle idee e dell’analisi sociale ed economica.

Per la tematica di Storia dell’arte e dello spettacolo l’obiettivo è quello di fornire gli strumenti metodologici e critici per potere affrontare una ricerca di storia dell’arte medievale, oppure di arte moderna, oppure di arte contemporanea, storia della critica e museologia, ma anche nei settori di storia del teatro e di storia del cinema. I dottorandi dovranno acquisire la capacità di ripercorrere consapevolmente il dibattito critico, di sapere leggere le diverse fonti a disposizione e soprattutto dovranno essere in grado di applicare gli strumenti filologici di lettura delle immagini.

Pubblicato Mercoledì, 2 Ottobre, 2019 - 13:30 | ultima modifica Mercoledì, 2 Ottobre, 2019 - 17:14