• Italiano
  • English

Menu

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

13 e 14 febbraio 2020 - Medioevo scientifico. Medicina e scienze naturali tra letteratura e pratiche

Due giornate di studi nell'Aula C del Plesso di via D'Azeglio

Giovedì 13 e venerdì 14 febbraio nell'Aula C del Plesso D'Azeglio (Via Massimo D'Azeglio, 85) si terranno le giornate di studi Medioevo scientifico. Medicina e scienze naturali tra letteratura e pratiche, organizzate dal Dipartimento di Studi Umanistici, Sociali e delle Imprese Culturali.

La prima giornata avrà inizio alle ore 15 con l'apertura dei lavori di Marco Gentile (Università di Parma). Sono previsti gli interventi di Marcella Lacanale (Università di Chieti-Pescara) Le ricette per gli occhi nel ms. 1408 della Biblioteca Statale di Lucca (ff. 67r-80v), Ilaria Zamuner (Università di Chieti-Pescara) Un frammento duecentesco della “Chirurgia” di Rolando da Parma volgarizzata, Luca Di Sabatino (Università di Parma) Appunti sulle traduzioni francesi della “Chirurgia” di Teodorico Borgognoni e Paolo Rinoldi (Università di Parma) Chirurgia a Montpellier nel Trecento: il trattato di Stephanus Aldebaldi (Basel, UB, D II 11).

La seconda giornata avrà inizio alle ore 10 con l'intervento di Luca Gatti (Università di Padova) «vas se·m tira com azimans»: noterelle di mineralogia nella lirica medievale. Seguiranno Iolanda Ventura (Università di Bologna) Versioni vernacolari del corpus farmacologico dello Pseudo-Mesue, Nicola Reggiani (Università di Parma) Misurare le scienze: teorie e tabelle metrologiche dai papiri greci al Medioevo e Armando Antonelli (Fondazione del Monte di Bologna) Il volgare nella medicina legale.

Organizzazione:
Luca Di Sabatino (luca.disabatino@unipr.it)
Luca Gatti (luca.gatti@unipd.it)

Pubblicato Giovedì, 6 Febbraio, 2020 - 14:46 | ultima modifica Giovedì, 6 Febbraio, 2020 - 14:48