• Italiano
  • English

Menu

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

27 e 28 marzo 2018 - In difesa del futuro. L’educazione come sfida

Due incontri a Palazzo del Governatore

Martedì 27 e mercoledì 28 marzo il Palazzo del Governatore (Piazza Garibaldi) ospiterà due incontri sul tema In difesa del futuro. L’educazione come sfida, un'evento organizzato con il patrocinio del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali in collaborazione con il Servizio Biblioteche del Comune di Parma.
 

Martedì 27 marzo, ore 21: Riprendamoci i nostri figli
Enrico Franco dialogherà con Antonio Polito (vicedirettore del Corriere della Sera), autore dell'omonimo volume edito da Marsilio.

Nel mondo di oggi, che mette in discussione ogni forma di autorità, la sfida educativa dei genitori diventa sempre più complicata. Se il conflitto tra generazioni non è certamente una novità, quello che sta accadendo è però qualcosa di diverso, di molto più serio: una vera e propria interruzione del tradizionale passaggio di valori dai padri ai figli. Diventato padre in due momenti diversi e distanti della sua vita, Antonio Polito entra nel vivo di una battaglia culturale volta a smascherare i nemici dei genitori.
 

Mercoledì 28 marzo, ore 17: La scuola nuova: il liceo classico.
Incontro 
con Michele Napolitano (Università di Bologna), autore de Il liceo classico: qualche idea per il futuro (Salerno Editrice), e Federico Condello (Università di Cassino e del Lazio Meridionale), autore de La scuola giusta. In difesa del Liceo Classico (Mondadori Editore). Modera Massimo Magnani.

Negli ultimi due anni abbiamo assistito a una ripresa del pluri-secolare dibattito sul Liceo Classico. Federico Condello e Michele Napolitano sono tra le voci più autorevoli e intelligenti che si siano espresse su di una questione che non riguarda solo gli ‘addetti ai lavori’ (insegnanti, studenti e relative famiglie), ma che è molto più ampia e che coinvolge le sorti, non sempre ‘magnifiche e progressive’, dell’istruzione in Italia.

 
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili
 
 
Pubblicato Giovedì, 15 Marzo, 2018 - 12:06 | ultima modifica Giovedì, 15 Marzo, 2018 - 13:28