• Italiano
  • English
ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

Conclusione della missione archeologica 2019 presso la Villa di Teoderico

Inaugurato il nuovo allestimento dedicato ai reperti dell’area archeologica al Museo Mambrini di Galeata

A consuntivo della Missione Archeologica 2019 dell’Università di Parma presso la Villa di Teoderico, lo scorso 19 giugno presso il Museo Mambrini di Galeata è stato inaugurato in anteprima in forma privata il nuovo allestimento dedicato ai reperti dell’area archeologica, restaurati ed esposti grazie al contributo del Rotary Club Forlì Tre Valli, dei quali è stata presentata anche l’edizione “Di Villa in Villa. Il Palazzo di Teoderico nel nuovo allestimento  museale”, a cura di Alessia Morigi e Riccardo Villicich e promossa da Comune di Galeata, Università di Parma e MiBAC in collaborazione con Rotary Club Forlì Tre Valli, IBC - Regione Emilia Romagna, Società di Studi Romagnoli. Alla manifestazione sono intervenuti il Sindaco di Galeata Elisa Deo, il Soprintendente SABAP  Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini Giorgio Cozzolino, il Funzionario Archeologo Romina Pirraglia, la Direttrice del Museo Mambrini di Galeata Caterina Mambrini, il Presidente del Rotary Club Forlì Tre Valli Stefano Biserni, i docenti Alessia Morigi  e Riccardo Villicich.

L’allestimento e la pubblicazione ad esso collegata hanno consentito un aggiornamento in tempo reale ai nuovi importanti rinvenimenti musivi della campagna di scavo 2018, ai quali la campagna 2019 ha aggiunto ulteriori notevoli mosaici policromi in buono stato di conservazione a pavimentazione di stanze caratterizzate da pareti originariamente decorate con mosaici in foglia d’oro. Date le consonanze formali  e di messa in opera con i contesti ravennati, delle stanze è stato possibile confermare l’appartenenza al settore di rappresentanza della villa imperiale di Teoderico, che potrà essere definitivamente messo in luce nei prossimi anni. La conduzione mista della Missione Archeologica 2019, divisa tra scavo, studio, pubblicazione, restauro ed esposizione dei rinvenimenti, ha inoltre consentito il coinvolgimento degli studenti archeologi parmigiani e di altre sedi universitarie nell’intera filiera di gestione dei beni archeologici, dalla scoperta alla musealizzazione. L’area archeologica in corso di scavo si conferma, quindi, come contesto di eccellenza per la presenza di una villa imperiale e come sede privilegiata per la conduzione di un cantiere scuola in grado di consentire una formazione archeologica globale.

Iniziativa e pubblicazione rientrano nel  Programma "S.F.E.R.A. - Spazi e Forme dell'Emilia-Romagna Antica" all’interno della Convenzione Quadro tra Università di Parma e Comune di Galeata.

Della presentazione dell’allestimento aperta al pubblico verrà data comunicazione a breve.

Referente:
Alessia Morigi
Direttore della Missione Archeologica UniPR alla Villa di Teoderico 

Pubblicato Venerdì, 21 Giugno, 2019 - 12:26 | ultima modifica Venerdì, 21 Giugno, 2019 - 12:30