• Italiano
  • English
ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

GIS@Sfera: il Laboratorio GIS del progetto Inter Amnes

Archivio, Survey, Scavo, GIS. Un workshop in 5 appuntamenti nel mese di novembre al Dipartimento DUSIC dell’Università di Parma

Torna a novembre con 5 appuntamenti al Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali – DUSIC dell’Università di Parma il Laboratorio GIS (Geographical Information System, sistema informativo geografico), attivo in seno al Progetto Inter Amnes. Il Laboratorio opera ormai da cinque anni nello sviluppo delle potenzialità dei sistemi informativi territoriali nella costruzione, implementazione e gestione in ambiente GIS dei dati archeologici e paesaggistici del bacino parmense e reggiano: elabora architetture digitali e strategie WEB-GIS utili alla gestione delle informazioni, assorbe e rielabora i dati cartografici e d’archivio, raccoglie le acquisizioni inedite provenienti dalle campagne di survey sul terreno in corso nella città di Parma e nel territorio di Parma e Reggio Emilia, sviluppa modelli diacronici di ricostruzione delle caratteristiche insediative del paesaggio.

Le linee d’azione perseguono quindi, su un doppio binario, l’incremento della ricerca scientifica sul territorio e il suo utilizzo per il rilancio turistico e occupazionale. Il GIS non si configura, infatti, come semplice contenitore digitale di dati editi ma presuppone l’indagine sul terreno, tra scavo e survey, come momento scientificamente imprescindibile della ricerca, con un incremento del 95% circa di dati inediti rispetto a quanto già noto da ricerca bibliografica o d’archivio.  Anche per questo motivo, per il significativo apporto alla conoscenza del territorio, il Progetto Inter Amnes rientra nelle linee d’azione della Riserva MAB Unesco dell’Appennino Tosco-Emiliano. Al GIS si integra, su scala non territoriale ma urbana, il Progetto Parma CittAumentata per la nuova app per la fruizione diacronica del paesaggio urbano di Parma, che debutterà in occasione di Parma Capitale della Cultura 2020.

Il laboratorio si aprirà ai partecipanti in una serie di incontri che li vedranno contribuire concretamente alle operazioni di estrapolazione e implementazione dati nel sistema informativo territoriale, attraverso una filiera che muoverà dal dato/rinvenimento materiale per poi prevederne il disegno in scala, la restituzione digitale e la collocazione georeferenziata in ambiente GIS. I partecipanti potranno, quindi, acquisire familiarità con tutta la catena di produzione del prodotto GIS imparando a gestire autonomamente l’interpretazione, la datazione e la digitalizzazione del materiale rinvenuto, con particolare riferimento al trattamento del dato archeologico dalla preistoria all’età preromana, romana, tardoantica e medievale.

Il workshop è organizzato nell'ambito dei Progetti Inter Amnes e Parma CittAumentata - Programma S.F.E.R.A. "Spazi e Forme dell'Emilia Romagna Antica" dell’Università di Parma (Direzione: Alessia Morigi; responsabili operativi: Filippo Fontana, Francesco Garbasi) e in collaborazione con Società di Studi Romagnoli e Istituto Cervi – Biblioteca/Archivio Emilio Sereni.

Info:
tel. 393 1445761

 

 

Pubblicato Martedì, 8 Ottobre, 2019 - 13:20 | ultima modifica Martedì, 8 Ottobre, 2019 - 13:58