• Italiano
  • English

Menu

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

La prof.ssa Gillian Mansfield rieletta presidente di CercleS

CercleS è una confederazione di associazioni indipendenti di 22 Stati europei, la cui responsabilità principale è l’insegnamento della lingua nell’istruzione superiore

La prof.ssa Gillian Mansfield, docente di Lingua e traduzione inglese presso il Dipartimento di Antichistica, Lingue, Educazione, Filosofia (A.L.E.F.) dell’Università di Parma, è stata rieletta Presidente di CercleS (European Confederation of Language Centres in Higher Education) durante il XIII Convegno Internazionale tenutosi dal 4 al 6 settembre presso la University of Fribourg in Svizzera.

CercleS è una confederazione di associazioni indipendenti di 22 Stati europei fondata a Strasburgo nel 1991Riunisce circa 330 Centri Linguistici, Dipartimenti, Istituti, Facoltà o Scuole di livello universitario, la cui responsabilità principale è l’insegnamento della lingua nell’istruzione superiore e il cui obiettivo è di assicurare, promuovere e tutelare alti standard qualitativi non solo nella formazione e nella ricerca linguistica, ma anche nella didattica delle lingue straniere.

Tra le attività principali, infatti, l’Associazione organizza conferenze, seminari e gruppi di ricerca su tematiche riguardanti l’insegnamento e l’apprendimento delle lingue straniere, la certificazione linguistica, la formazione del personale didattico, tecnico e amministrativo, gli scambi di docenti e studenti fra centri diversi, l’uso delle nuove tecnologie nella didattica delle lingue e il multilinguismo. 

Tale confederazione è rappresentata da 12 membri plenari (associazioni nazionali) e 25 membri associati, oltre ai circa 250.000 studenti che apprendono le principali lingue dei vari paesi del mondo.

Inoltre, la prof.ssa Mansfield è anche Editor-in-chief della rivista accademica di CercleS, Language Learning in Higher Education, pubblicata dalla Casa Editrice De Gruyter Mouton, ed è attualmente coordinatrice didattica dell’Aula Multimedia presso il suo Dipartimento, dove svolge anche le sue ricerche sull’apprendimento autonomo e collaborativo delle lingue straniere per tutto l’arco della vita.
Partecipa attivamente al Centrodi Ricerca Interdipartimentale per la didattica e il supporto alle pubblicazioni digitali UniPR Co-Lab con la sperimentazione, all’interno dei suoi corsi di Lingua e traduzione inglese, dell’apprendimento linguistico collaborativo con il supporto della tecnologia. Inoltre ha contribuito alla Programmazione Triennale di Ateneo partecipando alla progettazione dell'Azione ENGpowerall'interno del Progetto UNIPR E E-LEARNING, e fa parte del Comitato di progetto che monitorerà l’attuazione dello stesso.

Pubblicato Lunedì, 29 Settembre, 2014 - 15:02 | ultima modifica Lunedì, 29 Settembre, 2014 - 15:12