• Italiano
  • English

Menu

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

10 dicembre - Alla Casa della Musica il film di Francesco Barilli “Il Regio nel paese del melodramma”

L’incontro, a ingresso libero, sarà preceduto da una conversazione tra il regista e Marco Capra, docente di Storia della Musica

Giovedì 10 dicembre, alle ore 20.30, nella Sala dei Concerti della Casa della Musica (Piazzale San Francesco 1), avrà luogo la proiezione del film “Il Regio nel paese del melodramma” di Francesco Barilli. La proiezione, a ingresso libero, sarà preceduta da una conversazione tra il regista e Marco Capra, docente di Storia della musica all’Università di Parma.

“Il Regio nel paese del melodramma” è il titolo dell’ultimo film, presentato in prima al Teatro Regio nel corso del Festival Verdi, girato da Francesco Barilli: un viaggio nella “pancia della balena di Pinocchio”, come lo ha definito lo stesso regista, un vero e proprio “kolossal” popolato di «foto, pellicole sgranate, immagini d’epoca, brani d’opera, testimonianze eccellenti, luoghi magici e segreti».

L’occasione per vedere per la prima volta, o per rivedere, questo viaggio fantastico dentro il Teatro Regio e la sua storia, è offerto in esclusiva dall’incontro organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma e dalla Casa della Musica.

Ma non sarà solo una “semplice” proiezione, perché nel dialogo tra il regista Francesco Barilli e il professor Marco Capra saranno illustrati i temi principali narrati nel film sia per gli studenti dell’insegnamento di "Storia e sistemi della comunicazione musicale" per il corso di laurea magistrale in Giornalismo, che per tutti gli appassionati del teatro e della storia parmigiana.

“Volevo fare un regalo alla mia città – ha dichiarato il regista Francesco Barilli -  come ho fatto con tutti i miei documentari precedenti dedicati ai grandi personaggi della sua storia, da Giuseppe Verdi ai grandi del cinema. Il mio scopo non era quello di far vedere com’eravamo belli e bravi una volta ma, attraverso il racconto di come eravamo, fare una fotografia del nostro presente. Sono stati sei mesi di intensissimo lavoro, di documentazione, di scelta del materiale da utilizzare, e di lavoro “sul campo” al Teatro Regio. Mi piace ricordare, di questo enorme impegno, il fatto di aver coinvolto tanti giovani parmigiani in tutte le varie fasi della sua realizzazione”.

Per ogni ulteriore informazione: Casa della Musica, tel. 0521 031170

Pubblicato Mercoledì, 9 Dicembre, 2015 - 14:58 | ultima modifica Mercoledì, 9 Dicembre, 2015 - 15:55