• Italiano
  • English
ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

19, 20 e 27 ottobre - A Cesena LXX Convegno di Studi Romagnoli “La Romagna contemporanea”

Organizzato nell’ambito delle celebrazioni per il settantesimo anniversario della fondazione della Società di Studi Romagnoli. Il 26 ottobre in programma il convegno nazionale "Nel mattino che par sera". Sul primo tempo di Marino Moretti

La Società di Studi Romagnoli, in collaborazione con Biblioteca Malatestiana, Università di Bologna, Università di Parma e Programma S.F.E.R.A., organizza il LXX Convegno di Studi Romagnoli, dedicato alla Romagna contemporanea e previsto nella sede storica di Cesena il 19, 20, 27 ottobre 2019 a celebrazione del settantesimo anniversario della fondazione della Società. Nell’ambito delle celebrazioni, il 26 ottobre 2019 il Teatro Comunale di Cesenatico ospiterà il Convegno nazionale "Nel mattino che par sera". Sul primo tempo di Marino Moretti, che si concluderà con la cerimonia di consegna del Premio Moretti nel quarantesimo anniversario della morte del poeta.

Il Convegno di Studi Romagnoli, che cade nel trentesimo anno dall’apertura dell’Università di Bologna in Romagna, sarà introdotto dai saluti istituzionali del Presidente della Società Studi Romagnoli Alessia Morigi, del Sindaco di Cesena Enzo Lattuca, dell’Assessore alla Cultura Carlo Verona e del Presidente del Campus di Cesena dell’Università di Bologna Massimo Cicognani. Apriranno, quindi, i lavori le relazioni del Pro Rettore alla Didattica dell’Università di Bologna Enrico Sangiorgi e del Direttore del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma Diego Saglia.

Le giornate vedranno ampia rappresentanza dei referenti delle maggiori istituzioni culturali regionali e di docenti delle università di Bologna, di Parma e di altre sedi. Le sessioni inquadrerannogli aspetti qualificanti della Romagna odierna attraverso le sue maggiori categorie interpretative, nell'ottica di un contributo della Società al presente e futuro della regione. Uno spazio rilevante sarà riservato ai Beni Culturali grazie agli interventi del Direttore del Segretariato Regionale MiBAC per l’Emilia Romagna Corrado Azzollini, del Soprintendente SABAP per la Romagna Giorgio Cozzolino, del Presidente dell’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna Roberto Balzani, del Presidente della Fondazione RavennAntica Giuseppe Sassatelli, delle Coordinatrici dei corsi di laurea in Beni archeologici, artistici e del paesaggio Anna Chiara Fariselli e in Restauro e conservazione dei Beni culturali Mariangela Vandini. Un ampio focus sarà dedicato al tema del paesaggio romagnolo anche in termini di sostenibilità e innovazione grazie agli interventi coordinati da Carla Giovannini e al contributo della Direttrice del Centro di Studi avanzati sul Turismo dell’Università di Bologna Patrizia Battilani.

Il Convegno “Nel mattino che par sera". Sul primo tempo di Marino Moretti, in contemporanea con l’omonima mostra organizzata dalla Conservatrice di Casa Moretti Manuela Ricci, sarà introdotto dai saluti istituzionali del Presidente della Società Studi Romagnoli Alessia Morigi e del Sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli e presieduto dal Presidente dell’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna Roberto Balzani. Durante i lavori verrà presentata la prima riedizione di una raccolta di Moretti: usciranno a cent’anni esatti di distanza le Poesie 1905-1914, per la cura di Renzo Cremante. La cerimonia di consegna del Premio Moretti sarà condotta da Marino Sinibaldi.

Per ulteriori informazioni:
www.societastudiromagnoli.it
www.casamoretti.it

Pubblicato Mercoledì, 10 Luglio, 2019 - 14:16 | ultima modifica Lunedì, 14 Ottobre, 2019 - 16:25